Test di frammentazione del DNA
negli spermatozoi

Il test di frammentazione degli spermatozoi viene utilizzato per misurare l’integrità del materiale genetico in un campione di sperma, con l’obiettivo di misurare le rotture o le lesioni nei filamenti di DNA degli spermatozoi.

Che cos’è il test di frammentazione del DNA spermatico?

Si tratta di un test diagnostico avanzato nello studio dell’infertilità maschile, eseguito in casi specifici per completare le informazioni ottenute dopo l’analisi del liquido seminale. Il test di frammentazione spermatica serve ad analizzare lo stato del DNA spermatico, che si trova nella testa dello spermatozoo e che rappresenta la sua integrità genetica. Quanto maggiore è il numero di rotture o lesioni in questo materiale genetico, tanto maggiori sono le complicazioni nel raggiungimento della gravidanza.

Che cos’è la frammentazione del DNA negli spermatozoi?

Lo spermatozoo è una cellula altamente specializzata, in quanto la sua unica funzione è quella di trasportare il DNA maschile fuori dal corpo dell’uomo verso l’ovulo femminile. Durante la sua formazione, avviene una supercomputazione del DNA cellulare in modo che sia protetto e possa entrare nella testa dello spermatozoo. Quando questo processo avviene durante la spermatogenesi, possono verificarsi rotture nei filamenti del DNA a doppio filamento, con conseguente frammentazione del DNA.

Questo fenomeno può essere prodotto anche da processi esogeni o ambientali, cioè durante la formazione degli spermatozoi non ci sono rotture, ma poi ci sono diversi metaboliti nell’ambiente testicolare, come le specie reattive dell’ossigeno, che possono produrre questo tipo di rottura del materiale genetico. Potremmo classificare la frammentazione come di “origine basale”, quando si verifica durante la formazione dello spermatozoo, e frammentazione di “origine ambientale”, quando si verifica a causa delle condizioni ambientali che si verificano nelle diverse parti del testicolo una volta che lo spermatozoo è già formato.

Le rotture del filamento di DNA possono avvenire a due livelli: rotture a singolo filamento, quando solo uno dei due filamenti è rotto, e rotture a doppio filamento, quando entrambi i filamenti sono rotti.

Conseguenze della frammentazione dello sperma

La frammentazione del DNA negli spermatozoi può portare a diversi problemi durante la fase embrionale, da bassi tassi di fecondazione o blocchi nello sviluppo dell’embrione ad aborti precoci. Quando ci troviamo di fronte a una rottura a catena singola, l’intero macchinario citoplasmatico dell’ovocita è spesso in grado di riparare la rottura, ma quando la rottura è a catena doppia, questa situazione non si verifica. In laboratorio, l’impatto sulla crescita dell’embrione può essere minimizzato utilizzando diverse tecniche di selezione degli spermatozoi, come l’uso di acido ialuronico o di tecniche microfluidiche.

Quando è indicato il test di frammentazione del DNA spermatico?

Il test di frammentazione del DNA spermatico è indicato per i pazienti con le seguenti condizioni:

  • Con un basso tasso di fecondazione, embrioni di bassa qualità, ripetuti fallimenti dell’impianto, aborti ripetuti.
  • Varicocele.
  • Infezioni genitourinarie.Negli uomini di età superiore ai 45 anni.
  • Fumatori e persone esposte a tossine ambientali.
  • Esposizione a temperature elevate (febbre).

Come si ottiene il campione da analizzare?

  • 2 o 3 giorni di astinenza sessuale (se non diversamente indicato nei campioni di bassa qualità).
  • Raccogliere il campione in una coppetta sterile (ve ne forniremo una; tuttavia, tali coppette sono disponibili in qualsiasi farmacia). Il modo per ottenere il campione è la masturbazione, non sono validi né il coito interrotto né l’uso di preservativi commerciali.
  •  Mantenere le massime condizioni igieniche per la raccolta del campione (lavaggio preventivo delle mani).
  •  Assicurarsi che il campione sia completo, cioè che tutto l’eiaculato entri nel contenitore.
RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Potreste essere interessati a

Altre notizie sul blog VITA
Abbiamo iniziato con molta paura, perché avevamo tutte le nostre speranze e c´erano molti dubbi. Ma a poco a poco, il medico ci ha spiegato tutto passo per passo, e così abbiamo iniziato con le cure e i farmaci, finché finalmente è arrivato il giorno del trasferimento. E oggi stiamo ancora aspettando con gioia l´arrivo del nostro bambino.
Blanca, Benidorm
A titolo personale, vorrei approfittare di questo momento per ringraziare il Dr. Moya e il Dr. Carracedo. Non solo per la loro eccezionale professionalità, ma anche per un trattamento umano che raramente, se non mai, ho visto in questo lungo cammino. Abbiamo bisogno di più persone come loro.
Belén, Torrevieja
  Whatsapp
  Contatto